Sembra un normale SUV ma le apparenze ingannano | Ha un motore…da F1!

Cosa succederebbe se si mettessero insieme uno dei SUV più famosi in Europa ed una delle supercar più apprezzate di fine anni novanta? Una cosa simile al BMW X5 Le Mans che fa veramente paura!

Ormai i SUV potenziati sono una cosa sdoganata per quasi tutti i marchi che possono permettersi le spese di progettazione per dei veicoli massicci e capaci di prestazioni da supercar. Pensate a vetture come il Cayenne GT, la Urus della Lambo o il nuovo arrivo di casa Aston Martin che dovrebbe diventare il SUV più potente mai messo in circolazione da una casa europea.

Carbuzz
BMW X5 LeMans (CarBuzz)

Alla fine degli anni 90, questa tradizione non era così estesa e se escludiamo poche eccezioni come il Lamborghini LM002 non esistevano così tanti SUV ad alte prestazioni: il mercato era più che altro popolato da grosse auto a trazione integrale che facevano del lusso la propria caratteristica vincente, come il BMW X5 per esempio.

Nel 1999 però la BMW voleva festeggiare l’importante vittoria a Le Mans della V12 LMR e decise di farlo in grande stile, con un progetto che ancora oggi ricordiamo per quanto fu impensabile. La casa prese il suo SUV di punta e montò quello stesso motore che aveva consegnato la vittoria di Le Mans all’auto nel cofano del veicolo. Il risultato? Fuori di testa, naturalmente.

Prestazioni da supercar

Il motore V12 da più di 700 cavalli venne elaborato a partire dalla McLaren F1, probabilmente la supercar britannica più rivoluzionaria e desiderata del momento. L’auto aveva battuto vari record ed era stata costruita in pochi esemplari in serie limitata, scatenando una certa rivalità tra la casa – fino a quel momento più attiva nei circuiti che in strada – e marchi come Ferrari e Lamborghini.

BMW blog.com
Il vano motore del X5 LeMans (BMW Blog)

Tornando al nostro folle SUV, vediamo che prestazioni poteva raggiungere questo bestione: il mezzo arrivava senza problemi a 310 chilometri orari ma ancora più impressionante è il suo scatto da fermo, pari ad uno 0-100 ottenibile in 4,7 secondi. Il mezzo fece – ovviamente – segnare il tempo più veloce per un SUV al circuito di Nurgburgring.

Ti potrebbe interessare anche -> La X5 come non l’avete mai vista…

Non che avesse tanta concorrenza. Dal punto di vista estetico, l’auto esibiva dei cerchioni modificati ma soprattutto era meno alto della sua controparte stradale per garantire una stabilità maggiore. Questo esperimento non è l’unico effettuato sulla BMW X5 che ha scatenato la fantasia di tanti proprietari, continuare a leggere per credere.