L’incubo di ogni automobilista: rimanere bloccati dentro o fuori dall’auto | Con Tesla può succedere

Brutti guai per Tesla nelle ore passate. L’app che permette tra le altre cose di accedere all’auto non ha funzionato, procurando dei disagi.

Brutti guai per Tesla nelle ore passate. Infatti, l’app che permette di utilizzare tutte le funzioni relative alla propria auto, e anche di accedervi non ha funzionato. Ciò, chiaramente, ha procurato dei disagi più o meno grandi ai clienti.

app tesla
Apertura Tesla tramite app (tesla.com)

In particolar modo, ce ne sono stati molti per gli utenti che invece di usare le chiavi, usano l’applicazione per avere accesso alla propria vettura elettrica. Difatti, essi sono rimasti chiusi fuori dalla stessa, senza la possibilità di potersi mettere alla guida.

L’unico modo trovato da alcune persone per accedere alla Tesla, che non ha funzionato però per tutti, è stato quello di attivare la connessione Bluetooth. Così facendo, si è potuti entrare in macchina e guidarla come se non fosse successo niente.

Potrebbe interessarti >>> Tesla si “butta” sugli smartphone | Tutto sul nuovo “telefonino” di Elon Musk

Problemi App Tesla: i problemi di server

I problemi riscontrati dall’App di Tesla sono relativi ai server della casa americana di Elon Musk. Difatti, sembra che essi derivino da un aggiornamento dell’applicazione, che è arrivato prima delle segnalazioni di massa tramite social sul malfunzionamento e sull’impossibilità di entrare in auto.

Potrebbe interessarti >>> Dopo Ferrari anche Tesla parte con il maxi richiamo per le auto “difettose” | Il problema sono le sospensioni

Al momento in cui è scritto l’articolo, il problema è stato risolto. Tuttavia, disservizi simili non dovrebbero accadere, soprattutto perché ci sono clienti che non utilizzano la classica chiave per accedere alla vettura, bensì come detto proprio l’applicazione.

Di sicuro, Musk e i suoi dovranno cercare di non incappare più in errori del genere. Ovviamente, il fondatore di Tesla si è già scusato con i clienti e ha pure annunciato che problemi come quelli delle ultime ore non si verificheranno più.