Riforma del Codice della Strada: in arrivo multe salate ma anche l’aumento dei limiti di velocità

Le maggiori novità dovrebbero riguardare più ciò che non si può fare. Con le conseguenti sanzioni. Sempre più salate.

Potrebbero ben presto arrivare nuove e più stringenti regole per gli automobilisti. E, di conseguenza, multe ancor più salate per i trasgressori.

multe monopattini
Controllo di Polizia (GettyImages)

Il Decreto Infrastrutture, infatti, arriva al vaglio della Camera. E l’Aula di Montecitorio dovrà analizzare le 434 proposte di modifica depositate rispetto al testo originario. In arrivo, quindi, regole più stringenti per automobilisti e motociclisti.

Tra le modifiche assai probabili, l’aumento del bonus taxi, ma anche il prolungamento della validità del foglio rosa per chi ha conseguito da poco la patente. Dai sei mesi si passerà ai dodici mesi. Tra gli emendamenti proposti c’è anche la possibilità, per le vetture che trasportano persone disabili, di non pagare il parcheggio nelle strisce blu. Un emendamento della Lega propone di alzare il limite di velocità in autostrada, se a tre corsie, a 150 chilometri all’ora.

Ma le maggiori novità dovrebbero riguardare più ciò che non si può fare. Con le conseguenti sanzioni. Sempre più salate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Autovelox 2021: quando si può superare il limite di velocità senza prendere multe

I nuovi divieti

Automobilisti
Attenzione all’uso del cellulare in macchina (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Autostrade piene di Tutor?: i segreti (legali) per evitare le multe

Come sappiamo, esiste già il divieto di parlare al cellulare mentre si è alla guida. Ma molto probabilmente verranno inasprite le multe per chi verrà “pizzicato” al volante con il telefonino in mano. La sanzione dovrebbe andare dai 422 a 1.697 euro. Si tratterebbe di una vera e propria stangata. Se pensiamo che l’attuale sanzione va dai 167 a 661 euro. Prevista anche la sospensione della patente, che va dai sette giorni ai due mesi. E, ancora il “taglio” di ben cinque punti dalla patente.

Appare certo l’inserimento del divieto tassativo di fumo mentre si guida. Restano da stabilire solo gli importi da pagare per i trasgressori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Decreto Infrastrutture: nuove e salate multe in arrivo per gli automobilisti indisciplinati

Grande attenzione verrà inoltre dedicata alla tutela dell’ambiente. Il Decreto Infrastrutture potrebbe infatti prevedere anche la sospensione della patente per chi verrà “beccato” a gettare dal finestrino oggetti. O, addirittura, come avviene spesso per un odioso malcostume, sacchetti della spazzatura.