La benzina del futuro: arriva la svolta dalla Scozia, il nuovo carburante è un liquido che tutti hanno in casa

Gli scozzesi sono considerati i cugini “strani” degli inglesi, ma in realtà con i loro camion possono salvare il mondo.

scozia camion whisky
Camion a whisky in Scozia (twitter)

Gli scozzesi sono considerati un po’ da tutti nel mondo come i cugini “strani” degli inglesi, ma in realtà con le loro idee possono salvare il mondo. Infatti, dalla Scozia arriva un qualcosa di nuovo e mai visto nella storia del trasporto merci, ovvero i camion alimentati a whisky.

Si avete letto bene, stiamo parlando del liquore distillato e ottenuto tramite fermentazione di vari cereali. I cugini dell’Inghilterra hanno deciso di affrontare in questo modo l’inquinamento ambientale, cioè usare residui di lavorazione del whisky per ridurre entro il 2040 l’impatto ambientale.

Al momento sono 3 i camion che sono stati presi e utilizzati come sorta di tester per questo singolare esperimento, e i risultati sono strabilianti. Infatti, questi ci dicono che i mezzi inquinano il 90% in meno rispetto a quelli con alimentazione GPL.

Potrebbe interessarti >>> Il mini suv super accessoriato che costa poco più di 10mila euro | Già disponibile in Italia

Non solo Scozia, ecco Volvo Trucks

volvo trucks
Volvo Trucks (volvotrucks.it)

I test che si stanno eseguendo in Scozia sono molto importanti perché permettono di dare un netto taglio alle emissioni di CO2. Ma non solo nel paese di Nessie ci sono novità riguardanti i camion e il trasporto merci, ma anche nel resto d’Europa e del mondo grazie a Volvo Trucks.

Potrebbe interessarti >>> Valentina Ferragni lasciata “in mezzo a una strada” dalla sorella Chiara, trova un “passaggio”

Questa è la divisione relativa agli autoarticolati della casa svedese, e che a inizio luglio ha svelato la sua flotta per la fine del 2021 e per il 2022. Ci sono i modelli FL e FE che sono per un carico medio, non troppo pesante, mentre poi arriveranno nuovi FH, FM e FMX per maggiori tonnellate.

Con autonomia fino a 300 Km, i camion di Volvo si pongono ancora una volta all’avanguardia pure con l’elettrico, permettendo all’azienda svedese di proprietà di Geely, di continuare a rappresentare un punto di riferimento in questo mercato.