Ferrari: i dipendenti la amano sempre di più | Ecco il motivo

La Ferrari è una delle aziende più amate al mondo, e anche una di quelle in cui tutti vorrebbero lavorare. Ciò per via dei bonus ai dipendenti.

ferrari dipendenti
Fabbrica Ferrari a Maranello (Getty Images)

La Ferrari è un’azienda tra le più amate del mondo, grazie alla nomea delle macchine rosse, alle vittorie (che ora latitano) in F1, e anche grazie alla gestione. Infatti, i dipendenti di Maranello sono tra i più fortunati e coccolati, e il recente bonus datogli parla per se.

La società con a capo John Elkann, infatti, ha deciso di dare 50 euro in più ai dipendenti che arrivano in bicicletta al lavoro. Questo, fa parte del progetto Bike to Work promosso dalla regione Emilia-Romagna, per aiutare l’ambiente e la sostenibilità.

In pratica, per ogni chilometro fatto in bici, la Ferrari dà 20 centesimi al dipendente, per un massimo per l’appunto di 50 euro. Così facendo, la casa italiana entra ancor più nel novero delle aziende più amate e rispettate al mondo.

Potrebbe interessarti >>> LaFerrari Aperta, un nome un sogno: non si può vendere una bellezza così

Ferrari, ecco perché è l’azienda dove tutti vogliono lavorare

ferrari brand
Monoposto Ferrari a Maranello (Getty Images)

La Ferrari, come già detto, è molto attenta ai dipendenti. Essa, secondo una recente ricerca di Randstad, un’agenzia per il lavoro, è l’azienda più sognata dagli italiani, con 3 lavoratori su 4 che vorrebbero lavorarci.

Su questo, certamente, pesano i continui bonus dati a chi lavora a Maranello, di cui l’ultimo a febbraio, con 2mila euro di premio per la competitività. Questo, perché, nonostante la pandemia, la casa italiana ha aumentato il giro d’affari nel 2020, incrementando anche il numero dei dipendenti.

Potrebbe interessarti >>> Giancarlo Fisichella e la Ferrari 488: un rapporto speciale anche nel GT

La Ferrari è difatti un’apripista nelle innovazioni del mondo del lavoro, e complice la sua grande fama nel mondo delle corse, rimane anche il brand di lusso più amato al mondo. Insomma, una vero e proprio orgoglio tutto italiano.

Con l’ennesimo bonus ai dipendenti, conseguente all’adesione al progetto Bike To Work, la Ferrari ha anche mostrato una volta di più attenzione all’ambiente. Anche a Maranello la parola sostenibilità ha assunto un grande valore negli ultimi tempi, e non vediamo l’ora di vedere le nuove macchine elettriche della rossa per eccellenza.