Inseguimento folle: auto della Polizia Stradale vs go-kart. Il video diventa VIRALE

Un inseguimento incredibile durato un’ora nelle vie provinciali di Frosinone, tra la Polizia Stradale e un Go-kart, che sfrecciava a 150Km/h.

Di storie strane in questo periodo di lockdown, se ne sono sentite, ma quella di due giorni fa, ha davvero dell’incredibile. Un uomo si mette alla guida di un Go-kart, e senza pensarci due volte, inizia il suo folle giro sulla strada. Ci troviamo in provincia di Frosinone, oltre l’orario del coprifuoco, quando la Polizia Stradale intercetta il Go-kart, ovviamente gli intimano di fermarsi, ma l’uomo prosegue, non curante degli agenti che lo tallonano.

Inizia l’incredibile inseguimento, tra la pattuglia e il trasgressore, una corsa che prosegue ad alta velocità in alcuni Comuni del Frusinate, ad una folle velocità. Il Go-kart viene spinto a circa 150Km/h, considerando oltretutto, che il guidatore non indossava il casco di protezione. L’uomo sicuramente di zona si muoveva con molta dimestichezza e con manovre spericolate, mentre cercava di seminare la Polizia.

Potrebbe interessarti>>>Roma: incidente mortale, scontro con un’auto della Polizia

Una corsa multata 18 mila euro

inseguimento kart
Il go-kart sequestrato (foto Il Messaggero)

Durante l’infinita fuga, le guardie hanno ripreso la rocambolesca corsa, un’avventura diventata inevitabilmente virale sui social. Dopo un’ora la Polizia Stradale insieme all’aiuto dei Carabinieri, è riuscita a braccare il trasgressore, ponendo fine ad una corsa pericolosa, tra Alatri e Veroli.

Da accertamenti effettuati, l’uomo era già conosciuto alle Forze dell’Ordine per diversi precedenti. La bravata, che ha infuocato le strade della Ciociaria, è costata al “contravventore” circa 18 mila euro. La multa salata prevede un’insieme di infrazioni convergenti, violazione del Codice Stradale, resistenza a Pubblico Ufficiale. Inoltre guida senza patente, che gli era già stata revocata in precedenza e ovviamente era sprovvisto di assicurazione. Un totale alquanto salato, con il sequestro del mezzo.

Potrebbe interessarti>>>Sfida Social in Italia: adolescenti si gettano contro auto in corsa, sfiorata tragedia.

Da non dimenticare che l’uomo è stato anche inadempiente nei confronti delle normative emanate dal Dpcm, in merito alla circolazione in zone rosse e con coprifuoco dopo le ore 22,00. Regole che il cittadino ha violato, non pensando, anche alle conseguenze che il suo folle gesto, avrebbe potuto comportare sfrecciando in zone urbane.