La decisione è arrivata: addio cara e vecchia Mini, si cambia direzione.

La “piccola” Mini si evolve e sarà prodotta entro il 2030 esclusivamente Full Electric, una nuova generazione 100% sostenibile.

Nuova Mini
Prototipo Mini (Getty Images)

Secondo alcune indiscrezioni apparse sulla rivista settimanale tedesca,”Der Spiegel”, il Gruppo Bmw, sta pensando di concentrarsi nella produzione di modelli 100% elettrici, e arrivare entro il 2027 con una gamma del 50%. Un cambiamento che rivoluziona tutto il settore Bmw, ma che si adegua alle richieste del mercato, che vede per il prossimo futuro, sempre più veicoli elettrici.

Per questo motivo il gruppo tedesco ha intenzione di lanciare la storica Mini in versione full electric, ed andare incontro alla mobilità a zero emissioni. Il prototipo della nuova Mini è ancora in fase di sviluppo, non si hanno informazioni dettagliate sul design.

Sembra che il veicolo manterrà le sue dimensioni, senza grandi stravolgimenti nelle linee, e non, come è avvenuto per altri modelli del Brand, che nelle nuove produzioni, si sono allontanati dal design originale.

Potrebbe interessarti>>>Smart, arriva il piccolo Suv 100% elettrico Made in Cina

Il cambiamento è alle porte

Nuova Mini
Mini elettrica (Getty Images)

Il Colosso tedesco, ha fatto bene i suoi conti, nel voler mettere in cantiere questo progetto, con una strategia del tutto commerciale. Con la forte richiesta di auto ibride ed elettriche, rimanere al passo con le concorrenti è importante, per questo prende da esempio, la casa Volvo oppure il gruppo Daimler che, dal 2019, produce la Smart esclusivamente a batteria. Il dirigente Bernard Korber. ha dichiarato che con la Mini si può associare il piacere della guida tipica del marchio, con la mobilità sostenibile.

Oggi, Bmw ha nella sua gamma un modello elettrico la Mini Cooper SE, che eroga una potenza di 182 CV (135 KW), e 270 Nm di coppia, con un’accelerazione da 0 a 100 Km/h in 7,3 secondi e velocità massima di 150 Km/h. La velocità è un fattore che limita l’autonomia della batteria, per questo per preservare energia, occorre mantenere una velocità media, e in questo modello è stata limitata elettronicamente, per arrivare fino a 270 Km di autonomia.

Potrebbe interessarti>>>Mini, l’inglesina che ha fatto sognare oltre 10 generazioni, è ancora in pole position.

Il lancio della Mini 100% elettrica è previsto per il 2023, in collaborazione con la Great Wall.  Nella progettazione tutta green, il partner Great Wall Motors, avrà un ruolo fondamentale, soprattutto per il lancio della batteria, che sarà ovviamente 100% made in Cina.

L’ultima Mini con motori tradizionali verrà prodotta nel 2025, anche se il brand inglese, non esclude a priori, la possibilità di una futura Mini sportiva, tradizionale, a motore termico, anche se cambieranno le visioni di produzione del marchio stesso.