Dorme sul sedile posteriore mentre la sua Tesla sfreccia in autostrada -Video

Si riaccende la polemica sull’uso della guida autonoma di Tesla, dopo l’ennesimo episodio di incoscienza, che ha visto protagonista un giovane “Tik Toker”.

dorme alla guida di tesla
Tesla Model 3 (Flickr)

La funzione Auto Pilot, presente su tutte le vetture di Elon Musk, consente di “rilassarsi” alla guida, garantendo il mantenimento della corsia ed il rilevamento degli ostacoli.

Questa funzione però, va utilizzata come coadiuvante nella guida, e di conseguenza, prevede che il conducente sia seduto al suo posto e totalmente concentrato nella guida.

La modalità di guida autonoma affidata al veicolo, non ha ancora superato tutti i test sulla sicurezza stradale, per essere commercializzata ed utilizzata, non solo in Europa, ma in tutto il mondo.

Potrebbe interessarti>>>Tesla, mai più in officina, l’auto che si ripara con lo smartphone.

La mamma fa il video divertita

dorme alla guida di tesla
Il Tik Toker dorme nella sua Tesla (Google)

C’è un detto nel nostro paese, che recita: “la mamma dei cretini, è sempre incinta”. Ora non sappiamo se il giovane Jonathan Cook, protagonista di questa storia, abbia tanti fratelli, ma sulla sua “intelligenza” qualche dubbio si solleva.

Stesso dubbio, anzi certezza, lo eleviamo nei confronti della mamma del “ragazzo”, la quale ha fatto da video maker, immortalando bravata del figlioletto.


Da quanto si vede nel video, poi postato sui social, ed in particolare su Tik Tok. I due, si organizzano per filmare l’impresa, che vede il figlio, dapprima alla guida della Tesla Model 3, e successivamente, a far finta di dormire sui sedili posteriori, mentre la vettura sfreccia a tutta velocità, in autostrada, senza nessuno al volante. Per l’occasione erano stati portati in auto, sia cuscini che coperte, probabilmente per rendere più confortevole il pericoloso riposino.

Potrebbe interessarti>>>Auto elettriche, Slovacchia rivoluzione nell’automotive

Fatta la legge, trovato l’inganno

Il software di Tesla, per evitare che il guidatore si sottragga al suo ruolo, “blocca” la vettura in funzione auto-pilot, se non riconosce la pressione delle mani sul volante, e se, la cintura non è allacciata. Il giovane “genio” statunitense, ha bypassato il software, avvolgendo un peso di quello che si ancorano alle caviglie per fare ginnastica, sul volante, e si è fatto passare la cintura di sicurezza dietro al corpo, per poter “passeggiare” tranquillamente in auto e raggiungere i sedili posteriori, mentre la vettura percorreva la sua folle corsa.

Tutta l’operazione, come detto, è stata filmata dalla mamma, che sembrava molto soddisfatta dell’impresa del figliolo. La donna, non ha riflettuto minimamente sul pericolo che lei stessa correva, oltre alla tragedia che poteva verificarsi se avessero perso il controllo dell’auto senza nessun alla guida.

Come si vede nel video, la strada percorsa era altamente trafficata. Al risveglio dal sonnellino, John, ha fatto anche colazione, ma stavolta seduto al posto di guida, anche se, comunque, usava le mani per mangiare e non per guidare.