Contagio virus: quando fai indossare la mascherina anche alla macchina

Viviamo ormai da quasi un anno, indossando un “accessorio” diventato fondamentale, tanto che, abbiamo visto persone dimenticarsi di indossare i calzini (anche in inverno), ma sfoggiare mascherine all’ultimo grido.

Questo sistema di protezione individuale, è uno dei migliori strumenti che ci consentono di abbattere la diffusione dei virus, ed in particolare, nell’ultimo periodo, ci sta aiutando a “rallentare” la diffusione del Covid 19. L’obbligo di indossare la mascherina, c’è anche, e, soprattutto in auto, se non si è da soli e si trasportano persone non conviventi.

mascherina covid per auto
Filtro Kurumaku Honda (Google)

La “mascherina” per l’automobile.

Partendo dalla funzionalità e dalla diffusione di questo “strumento”, che, a causa della Pandemia globale, abbiamo imparato a conoscere anche in Italia, la Honda, ha brevettato una mascherina da far indossare alla nostra auto.

Il progetto, già in vendita sul mercato giapponese, consiste in uno speciale filtro abitacolo, che, proprio come accade per gli uomini, viene applicato alla vettura.

Si inserisce dopo il classico filtro aria dell’abitacolo, ed è in grado di distruggere quasi il 100% delle particelle virali che circolano nell’auto, sia che esse provengano dall’esterno, che dall’interno del veicolo. Ovviamente, da test effettuati in laboratorio, anche i batteri del “Corona”, sprigionati dall’aerosol di persone infette, saranno uccisi immediatamente.

Potrebbe interessarti>>>Nuovo DCPM in vigore da sabato 16 gennaio 2021, quando e dove si può circolare.

Come funziona il filtro anti-Covid

mascherina covid per auto
Honda N-Box (Flickr)

Una volta applicata la “mascherina” al veicolo, questa si attiva dopo 15 minuti, e viene garantita una durata funzionale di circa un anno, ovviamente tale tempistica è influenzata anche dal tipo di utilizzo che si fa del veicolo, e dal chilometraggio percorso.

Per rendere operativo il funzionamento anti virus, basterà accendere la funzione “ricircolo” dell’aria abitacolo, ed il potente filtro farà il resto, attirando a se, ed imprigionando, tutte le particelle virali che troverà libere in circolazione.

Al momento, questo speciale sistema di protezione, è in vendita solo in Giappone e ordinabile su internet, ad un prezzo veramente interessante, rispetto alla funzione che svolge. Il costo oscilla tra i 50 e i 60 euro, ma l’azienda nipponica, al momento ha previsto la produzione specifica, solo per la N-Box.

Nulla esclude che potremmo acquistare il prodotto, e nei nostri garage, con la passione per il tuning, adattarlo al nostro bolide, fin quando non arriverà sul mercato una produzione di massa per tutti i modelli di auto in circolazione.