e-Rally, la nuova sfida targata Opel Motosport

L’elettrico conquista i rally, Opel è la prima a dare il via ad un campionato monomarca 100% elettrico.

Opel Corsa GSI Rally ADAC
Opel Corsa GSI Rally ADAC (Flickr)

Grandissimo lavoro fatto dai tecnici di Opel Motorsport per mettere a punto la mitica Opel Corsa, da sempre presente nelle competizioni di questo tipo ma, stavolta, totalmente elettrica. Il marchio tedesco dunque, ha già messo un piede nella storia delle competizioni sportive, dando vita all’ ADAC Opel e-Rally Cup. Purtroppo la pandemia Covid19 ha reso il lavoro non proprio semplice, ritardando molti test indispensabili per lo sviluppo dell’auto ed anche per la preparazione tecnica degli operatori di sicurezza sui circuiti. Il tema della sicurezza ha da sempre rivestito un ambito primario nella concezione della casa costruttrice.

La Opel Corsa elettrica

Opel Corsa e-Rally ADAC
Opel Corsa e-Rally ADAC (Flickr)

Partendo da una vettura di serie, i tecnici di Rüsselsheim hanno creato il prototipo destinato alle gare. Dotata di batterie a ioni di litio, protette da speciali involucri e disposte sotto al pianale appositamente rinforzato per impedirne urti e sollecitazioni ma soprattutto incendio in caso di collisione. La piccola di Opel sviluppa una potenza di 136cv. Come sappiamo la potenza erogata da un propulsore elettrico eroga una coppia ed un accelerazione diversa, più pronta di un classico motore a scoppio, dunque questa “cavalleria” che sembrerebbe esigua, è del tutto ideale per rendere il bolide competitivo anche con motori alimentati a combustibile. Il prezzo? 49.900,00 € IVA esclusa, ma non sarà per tutti, infatti, Opel ha prodotto 20 auto per il trofeo e 15 destinate alla clientela privata.

ADAC Opel e-Rally Cup

Partenza Rally
Partecipanti Rally (Flickr)

Il campionato, salvo complicazioni legate all’emergenza sanitaria, avrà inizio a maggio del 2021 e vedrà i team impegnati in 8 gare, tutte disputate in territorio tedesco. La quota di iscrizione non è assolutamente proibitiva, 5.900,00€ per le domande pervenute entro il 12 febbraio oppure 7.500,00€ per le successive (prezzi iva esclusa). Interessante anche il montepremi per il vincitore, ben 100.000,00€. Che dire, non rimane che iscriversi per affermare: io c’ero! ad un evento che sicuramente rivoluzionerà il futuro di questo sport tutto fango, neve e sterrato.