Quando l’abito non fa il monaco: le 4 auto sportive più “mosce” di sempre | C’è anche una Ferrari

Ricordatevi che non sempre una vettura è veloce solo perchè ha spoiler, minigonne e prese d’aria: queste quattro vetture sono il motivo per cui prima di acquistare una macchina è sempre meglio provarla in strada!

L’abito non fa il monaco e il telaio non fa le prestazioni, stampatevelo bene in testa prima di mettervi al volante di una delle auto sportive più lente e noiose mai viste!

SnailCanva 17_09_2022 Quattromania
Sicura…sicuramente è soporifera! (Canva)

Cavalli sotto sedativi

Secondo voi quali sono le caratteristiche ideali di una buona auto sportiva? Così a naso noi diremmo la velocità, l’accelerazione e le emozioni trasmesse al guidatore che si siede dietro il volante. Non sempre però un’auto con un aspetto ordinario è da buttare e al contrario, esistono molte vetture che pur avendo un’aria sportiva non tengono minimamente il confronto con la concorrenza.

Prendiamo l’auto di copertina: la canadese Bricklin SV1 nacque con la pretesa di essere “l’auto più sicura del mondo” ma si rivelò un fiasco commerciale per motivi che abbiamo già elencato in un vecchio articolo. Non solo l’auto fu deludente sotto il profilo economico però, fece pena anche sotto quello motoristico: la vettura impiegava ben 10 secondi per “scattare” da 0 a 100 ed aveva una velocità massima di appena 179 chilometri orari, dieci in più di una Nissan Micra!

Urraco Motor1 17_09_2022 Quattromania
Pensate che delusione! (Motor1.com)

Nelle sue versioni più competitive, la straordinaria Lamborghini Urraco del 1972 poteva tranquillamente asfaltare qualsiasi supercar della concorrenza. Ma un allestimento in particolare dell’auto lasciava piuttosto a desiderare: la P200 poteva si toccare i 215 chilometri orari ma impiegava ben 7,5 secondi per arrivare a 100 chilometri orari contro i circa 5 di una Ferrari Testarossa. Molti clienti non furono soddisfatti, visto anche il prezzo elevato della vettura!

Non si salva nessuno

Opel non è esattamente un marchio noto per le prestazioni impressionanti dei propri modelli. La Opel GT esteticamente parlando è quanto di più simile ad una supercar la casa abbia mai prodotto. Eppure, le sue prestazioni lasciano a dir poco a desiderare: l’auto uscita nel 1968 nonostante la partecipazione a numerosi eventi sportivi in versione turismo nella sua veste civile poteva vantare una velocità massima di di 186 chilometri orari…ma impiegava ben 11 secondi e passa per scattare da 0 a 100!

Opel Wikipedia 17_09_2022 Quattromania
Ci sarà un motivo se non ricordano la Opel GT ad oggi (Wikipedia)

Numeri che anche un’utilitaria sportiva del tempo poteva battere. Ma sapete cosa c’è di peggio di una Opel che non corre? Semplicissimo, una Ferrari che non corre! Ebbene si, dopo Lamborghini anche Ferrari finisce in questo elenco con la famosa – in negativo – Mondial 8 che viene spesso ricordata come la Ferrari più fiacca di sempre.

Uscita negli anni ottanta, questa sportiva dall’aspetto agguerrito era in realtà una bella ciofeca se paragonata ad auto anche più vecchie come la Lambo Countach capace di scattare da 0 a 100 in soli 5 secondi: la Mondial 8 ne impiegava quasi 8 e arrivava a soli 230 chilometri orari di velocità massima, tutto questo a causa delle leggi contro le emissioni di CO2 dell’epoca. Certo, non sono prestazioni così terribili…per un’auto che non è una Ferrari! C’è un motivo se la reputano ancora oggi la Rossa più lenta di tutte…

Ferrari Mondial Hotcars 17_09_2022 Quattromania
Mondial 8 come i secondi che servono per raggiungere una velocità accettabile !(HotCars)