Il Camper più vecchio del mondo è ancora in circolazione | A 108 anni è come nuovo

Il più vecchio camper ancora in circolazione va in vendita, solo per gli amanti del vintage. Facciamo un bel viaggio nella storia del modello che ha cambiato il modo di andare in vacanza per sempre.

Ormai è l’ultimo della sua nobile stirpe che ha dato il via alla moda del camping in tempi assolutamente non sospetti. Questo camper ha visto due guerre e due secoli ma si porta davvero bene tutti quegli anni sul groppone.

AnzianoCanva 28_08_2022 Quattronania
La barba è venduta separatamente (Canva)

Dalla prima auto al primo camper

La primissima vettura prodotta in serie al mondo che ha rivoluzionato il modo di spostarsi rendendo l’automobile un mezzo anche per le masse è la Ford T, storica utilitaria nata dalla mente di Henry Ford che intravide il potenziale della produzione in serie per le automobili sul modello delle fabbriche britanniche sorte durante la Rivoluzione Industriale del milleottocento.

Costruita dal 1908 al 1927, la Ford T è stata prodotta in oltre sette milioni di unità, cosa che l’ha resa per tanti anni l’auto più diffusa in tutto il mondo. Non deve stupirci che proprio sulla base di “Lizzie” come veniva affettuosamente chiamata la vettura sia nato anche il primo vero camper. Pensate che questo mezzo era talmente solido e ben fatto che ne esiste ancora uno in circolazione.

Costruito su richiesta di una ricca famiglia britannica dalla Dunton Custom di Reading, il mezzo che state per conoscere venne ordinato appena prima dello scoppio della Prima Guerra Mondiale, cosa che lo rende a mani basse il più antico mezzo da campeggio tuttora in grado di circolare. E a giudicare dal modo in cui lo hanno progettato, all’epoca doveva essere un fuoriclasse!

108 anni e non sentirli

Costruito nel 1914, il Ford T Motor Caravan è un mezzo più unico che raro. Incredibile che con ben 108 anni sul groppone questo veicolo con tanto di avviamento a manovella sia ancora in grado di muoversi: sicuramente, deve aver ricevuto qualche restauro ma la cosa rimane impressionane come lo è che sul telaio di un’auto così rudimentale qualcuno sia riuscito a mettere tutto quel peso extra senza che la vettura ne risentisse.

Nonostante il peso aggiunto, il motore Ford 2,9 litri fa il suo lavoro da muletto spingendo il mezzo a ben 72 chilometri orari, anche se dopo tutto questo tempo forse vi sconsiglieremmo di provare a raggiungere tale velocità. Ma guardiamo un po’ gli interni: nell’enorme vano da camping che non è separato dall’abitacolo troviamo un divano in pelle trapuntata che quando non viene usato per pilotare può essere ruotato di 180 gradi per accomodarsi a bere uno Scotch con ghiaccio!

Interni Silodrome 28_08_2022 Quattromania
Sembra una casa vittoriana (Silodrome)

Dentro al mezzo troviamo anche una stufa a legna ed un’assortimento di mobili in legno che probabilmente se venduti ad un antiquario finirebbero per valere più del camper stesso! Nel retro, c’è anche un comodo letto con tanto di coperte e cuscini. Tutto questo, al modico prezzo di circa 36.000 Dollari, questa la valutazione operata dagli esperti sul mezzo. Che dire, ci piacerebbe molto provare una vacanza estrema a bordo di questo camper, a patto di ricordare la legna per la stufa.

Caravan Silodrome 28_08_2022 Quattromania
Forse il problema è l’altezza! (Silodrome)