Truffa del parcometro: ci stanno cascando tutti quest’estate | Ti fanno la multa ma non devi pagarla

Quest’anno, a quanto pare, tutti stanno cadendo nella trappola del parcometro. Un qualcosa che danneggia gli automobilisti in un modo davvero ambiguo. Scopriamo meglio di cosa si tratta.

Il parcometro, un sistema molto utile per parcheggiare a pagamento quando non si trova posto. A riguardo, ci soffermiamo proprio sulla possibile multa comminabile. In particolar modo, per parcheggio con ticket scaduto. Non parliamo di una sentenza, ma di un’intepretazione ministeriale (e non solo) che prende come riferimento l’ora in cui inizia la sosta.

Multe parcometro (Web source) 8 agosto 2022 quattromania.it
Multe parcometro (Web source)

Parcometro: quando veniamo multati, la cifra

Partiamo però dal principio: quando è valida una multa senza ombra di dubbio relativa al parcometro, cosa succede? La sosta vietata è punita dall’articolo 157 del codice della strada con una sanzione che va da un minimo di 42 ad un massimo di 173 euro. Stessa somma, vale anche per la sosta vietata sulle strisce blu.

Inoltre, se la violazione del codice della strada si prolunga per oltre 24 ore, la sanzione amministrativa è applicata per ogni giorno in cui non avviene il pagamento. Se invece parliamo di sosta limitata o regolamentata, il verbale va da 26 a 102 euro. Anche in questo caso, se manca il pagamento, dopo le prime 24 ore verrà aumentata la contravvenzione. Anche se molti giudici di pace accettano i ricorsi degli automobilisti.

Multe al parcometro con ticket scaduto: cosa c’è da sapere

Multa illegittima se il ticket è scaduto. Infatti, se l’automobilista sosta per un tempo superiore rispetto a quello per cui ha pagato, il comune potrà chiedergli solamente la differenza ma non di certo avrà il diritto di punirlo con una multa, come avvenuto del resto per tantissimi anni. Le sanzioni amministrative, infatti, devono essere assegnate solo se c’è la violazione di una normativa del codice della strada.

Multe parcometro (Web source) 8 agosto 2022 quattromania.it
Multe parcometro (Web source)

Non possono essere, ovviamente, uno strumento utilizzato dai comuni per imporre ulteriori tasse ai cittadini e fare così cassa sulla pelle – anzi, auto – degli automobilisti. Insomma, basta pagare il ticket per essere a posto con un comune. Il ministero, inoltre, fa spesso riferimento ad un tempo di tolleranza previsto in caso di prolungamento della sosta.

Senza quindi la necessità di integrare un altro ticket o voucher rispetto alla tariffa oraria prestabilita. Insomma, appare chiaro il concetto. Se siete arrivati a dover pagare una multa per questa motivazione qua, beh, sappiate che avevate tutto il diritto di fare ricorso e cambiare così le carte in tavola. Per i più fortunati, invece, potranno evitare il peggio la prossima votla.