La Porsche che non avete mai visto: in vendita la supercar con una caratteristica “unica”

Il marchio Porsche non è esattamente famoso per uscire dagli schemi: la maggior parte delle sue vetture si somigliano molto tra loro…tranne lei. Presentata ad inizio 2000, la Triposto è esattamente quello che sembra.

Porsche Triposto AutoEvolution 23_07_2022 Quattromania
In foto: la forma perfetta per la Porsche del futuro (AutoEvolution)

Se si può muovere una piccola critica al marchio Porsche, si può dire che la casa di Stoccarda non brilli esattamente per fantasia nel produrre le proprie vetture. Fondamentalmente, ogni generazione di supercar della casa tedesca – 911 in primis ovviamente – è caratterizzata da una linea piuttosto “standard” che non varia molto di modello in modello. Lamborghini e Ferrari per citare due rivali della casa si sono rivelate molto più azzardate nel proporre modelli differenti tra loro soprattutto per estetica.

Ma tra le Porsche costruite a cavallo tra il vecchio ed il nuovo secolo ne sbuca una che pochissimi fans “hardcore” del marchio di Stoccarda conosceranno, caratterizzata da una linea inedita, una caratteristica praticamente impensabile per un’auto del genere ed una storia interessante e curiosa.

Avete mai sentito parlare della Wingho Auto? Fino a poco tempo fa, nemmeno noi. Questa ditta situata a Montreal in Canada ha assemblato quella che potrebbe essere la Porsche più assurda mai vista al mondo nel 1999 per poi presentarla al Salone dell’Auto di Toronto lo stesso anno: conosciuta come Wingho Auto W3 Triposto, la supercar di oggi è piuttosto facile da identificare!

La Multipla di Porsche

La prima caratteristica che salta all’occhio sulla Porsche 964 Triposto – altro nome con cui è nota l’auto – sono i tre sedili stipati nell’abitacolo: per qualche motivo, come gli ingegneri della Fiat Multipla, i progettisti della W3 hanno deciso che su un’auto del genere non si può viaggiare in coppia! Meglio farlo in tre, sentendo il vento tra i capelli a bordo di una 911 con oltre metà dei componenti originali e del telaio totalmente riprogettati.

L’automobile ha un motore centrale Porsche – ovviamente – su cui gli ingegneri hanno messo le mani portandolo a 300 cavalli di potenza per una cilindrata pari a 3,6 litri. In questo modo, la vettura non ha nessun problema a garantire prestazioni degne di una supercar anche con il peso aggiunto di un’altra persona a bordo. Che ci crediate o meno, più di un esemplare di questa vettura ha effettivamente visto la luce, ne abbiamo perfino trovato uno in vendita.

Porsche 964 Hemmings 23_07_2022 Quattromania
Vista aerea della Wingho W3 (Hemmings)

Su Hemmings una W3 Triposto nera – o viola, difficile dirlo dalle foto – è in vendita alla cifra tutto sommato ragionevole di circa 300.000 Dollari. Forza, diviso tre sono poco più di 100.000 Dollari a testa per un’auto con cui potete sicuramente farvi notare quest’estate sul lungomare!

Schermata Hemmings 23_07_2022 Quattromania
(Hemmings)