Piaggio, il Vespino non è quello che tutti conosciamo | Questa scoperta vi cambierà la vita

Una scoperta sul Vespino farà ricredere gli italiani, convinti di sapere tutto sul cinquantino a due ruote. Vediamo di cosa si tratta.

Una notizia a cui molti non crederanno, eppure è la vera storia del marchio italiano, che sembra avere un inizio del tutto differente da quello che tutti immaginano. Si tratta del Vespino della Piaggio, che sembra essere diverso da quello stra-conosciuto.

Piaggio Vespa 50 Special
Piaggio Vespa 50 Special, detto anche “vespino” (web source)

La scoperta fatta lascerà gli amatori a bocca aperta, dato che immaginavano la sua storia esser diversa. Quella sopra citata si intreccerà con quella della Piaggio & C., nota casa produttrice italiana di due ruote e di alcuni veicoli di tipo commerciale. La sua nascita si attesta nel 1884 ed è la holding IMMSI S. p. A., quotata in borsa, ad averne le redini.

Anche Aprilia e Moto Guzzi ruotano intorno a questo marchio. La produzione è inerente ai due, tre e il trasporto leggero a quattro ruote. La fondazione vera e propria si attesta al 1882, ma nel settore del legno. Il cavalier Enrico Piaggio acquistò un terreno a Sestri Ponente e vi impiantò un deposito di legname. Dopo varie conversioni a diversi settori, anche bellici, si è arrivati alla produzione dei suddetti mezzi di trasporto.

La realtà sul Vespino che vi lascerà senza fiato

Uno dei modelli più amati ed esportati nel mondo è la famosa Vespa. Prima di quella, vi è da annotare la creazione del Vespino. Le origini di quest’ultimo sembrano essere differenti da quelle che tutti ci immaginiamo. Infatti, un recente articolo spagnolo, scritto su diariomotor.com, ha rilasciato delle notizie che hanno dello sconcertante per gli italiani.

Quella del suddetto modello è stata un’ottima creazione, per via della sua versatilità e delle linee che sono immediatamente piaciute ai consumatori. Alcuni pensano sia stata una delle idee più brillanti della storia a 2 ruote.

Vecchio Vespino Piaggio
Il vecchio Vespino 50 (WebSource)

Eppure, questa storia sembra non essere nostrana, a differenza di ciò che tutti pensano. Intanto, vi è da affermare che la Spagna è sempre stata una grande produttrice di motori, per le due e per le quattro ruote.

Dall’avvento e l’ascesa del mercato italiano, per le vie delle città spagnole hanno iniziato a circolare mezzi di trasporto col marchio Made in Italy. Però, uno di essi lo reclamano come loro invenzione. Si tratta del Vespino, ingeniato da Vicente Carranza e prodotto a Julian Camarillo, Madrid. Con l’avvento della Vespa, però, il connubio tra questa invenzione e la casa produttrice italiana è stato realizzato per scopo commerciale.