Fiat, in arrivo i nuovi modelli | Stellantis promette novità e la conquista di un mercato a “basso costo”

La Fiat ha scelto la via del futuro e ha deciso di produrre le nuove versioni all’avanguardia con i tempi odierni. La novità è nell’aria.

Ormai tutte le case automobilistiche si stanno attrezzando per andare incontro alle esigenze del mercato e dei consumatori. Anche la Fiat ha deciso di farlo, producendo delle automobili che hanno l’impronta del nuovo millennio. Dalle linee, ai motori, il cambiamento è nell’aria e non si tornerà più indietro. Vedere le immagini ci fa comprendere come questo settore si stia modificando nel tempo. Per non parlare dei rumori e dei costi di mantenimento, che sono tutt’altro dal passato.

Render Fiat
Render Fiat (web source)

Stiamo parlando della  casa automobilistica nostrana che fa capo al gruppo Stellantis. La sua secolare storia, dato che il primo marchio fondato è stato nel 1899, ci rende chiara l’idea di come si sia sviluppata negli anni. Ad oggi, è divenuto uno dei più importanti gruppi industriali e finanziari italiani del XX secolo. Per quanto riguarda le storiche comparazioni col mercato europeo, è stata la prima casa produttrice del settore sul vecchio continente e terza nel mondo.

I vari modelli sono amati in patria e all’estero, per le linee e dati i prezzi agevoli alle popolazioni del ceto medio basso. Purtroppo, dopo l’avvento della crisi inerente all’industria automobilistica di Torino, che ha avuto avvio alla fine degli anni ’80, il tutto si è un po’ ridimensionato. Oggi, è gestita dalla famiglia Agnelli-El Kann, ma furono una dozzina di possidenti, aristocratici e imprenditori del luogo a dare vita a questa vincente iniziativa.

Le nuove automobili della Fiat in linea con i tempi

Fra le lotte operai nelle fabbriche torinesi e di tutta italia, al ridimensionamento in distretti produttivi, che hanno portato anche allo spostamento della sede legale ad Amsterdam, si è arrivati a nuove dirigenze attente al mercato futuristico. L’idea è quella di divenire la nuova Tesla del popolo, fanno sapere dal CEO. “L’elettrico per tutti è a portata di mano”, aggiungono. Specie se i costi di elettrificazione si abbasseranno.

Macchina Fiat verde
Macchina elettrica Fiat (WebSource)

Il primo modello che verrà ridimensionato sarà quello della Punto, “ma che non si chiamerà più così”, dice Olivier Francois, il numero uno della casa produttrice italiana. Prima di essa, la Fiat ha proposto solo la Nuova 500 elettrica. Vi saranno, poi, tre nuove vetture, che prenderanno spunto dalle forme del crossover. Fra queste, sarà facile riconoscere la Panda. Il concept da cui prenderà spunto sarà quello del 120.