Ritrovato un enorme cimitero di auto di grande pregio | Ecco dove si trova e cosa è stato scoperto – Video

Forse un tempo si trattava di un deposito, poi finito in disuso. Ma le auto sembrano abbandonate lì da parecchio tempo

Impolverate. Ma anche ricoperte di ruggine. Eppure si tratta di modelli di elevato valore. BMW, soprattutto. E’ un vero e proprio tesoro automobilistico quello scoperto nelle ultime ore. Ecco quali modelli sono stati ritrovati abbandonati.

Il cimitero della auto ritrovato (web source)
Il cimitero della auto ritrovato (web source)

Si tratta di una vasta collezione di auto classiche che qualcuno ha lasciato lì a marcire. Ricoperte di polvere, preda delle intemperie e della ruggine. Non sono fin qui noti i motivi per i quali una simile quantità di autovetture di pregio sia finita tutta in un unico posto.

Forse un tempo si trattava di un deposito, poi finito in disuso. Ma viste le condizioni delle autovetture ritrovate, sembra essere passato davvero molto tempo dall’ultima volta che qualcuno le ha parcheggiate lì. Come detto, sono soprattutto BMW quelle ritrovate in questo che potremmo definire uno dei cimiteri d’auto più grandi mai ritrovati.

Tra queste, spicca una BMW M5. Chi l’ha visionata da vicino sostiene sia una delle prime della storia prodotte dalla casa automobilistica bavarese. Una berlina che la BMW mise in produzione nell’ormai lontano 1984, sostituendo la BMW M535i E12. La prima serie di M5 venne introdotta nel 1984 al Salone di Amsterdam.

La M5 abbinava un aspetto molto sobrio al motore BMW M88/3 a 24 valvole di 3453 cm³ della M635CSi, capace di 286 CV a 6500 giri/min. Tale motore, sistemato in posizione anteriore longitudinale, proponeva la distribuzione con doppio albero a camme in testa a 4 valvole per cilindro comandato da catena. La coppia massima era di 340 N·m a 4500 giri/min.

Ecco dove si trova il prezioso cimitero

Ma la M5 è solo una delle vetture di grande pregio rinvenute in questo enorme cimitero. Molto malandate, ma non per questo meno fascinose, si scorgono alcune Alfa, ma anche qualche Lancia. Ma chi ha potuto visionare il luogo, giura di aver visto anche delle Jeep e delle Citroen.

Il cimitero della auto ritrovato (web source)
Il cimitero della auto ritrovato (web source)

Ma un pezzo forte è anche la NSU Ro 80. Si tratta di una automobile berlina di fascia alta prodotta dalla casa automobilistica tedesca NSU Motorenwerke dal 1967 al 1977. Un’auto di tutto rispetto che, ai suoi tempi, pur faticando un po’ in salita, poteva toccare i 180 chilometri orari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ritrovato il cimitero delle auto “storiche”: c’è anche una Lancia Delta | Presto saranno in vendita

Insomma, il cimitero di auto ritrovato è certamente qualcosa di unico, che fa già strabuzzare gli occhi agli appassionati di automotive. Questi tesori sono stati trovati a Tarragona, in Spagna. E chissà come sarebbero belli se qualcuno si prendesse la briga di restaurarli e, quindi, farli risorgere dalle ceneri….