Formula 1, in Messico chi fa la pole è fortunato: il premio è davvero interessante

La F1 torna in Messico 2 anni dopo l’ultima volta, e con un regalo speciale per chi andrà a prendersi la pole del GP.

La F1 torna in Messico dopo aver saltato l’edizione del 2020 a causa della pandemia. La lotta tra Hamilton e Verstappen tornerà ad infiammare anche l’autodromo intitolato ai fratelli Rodriguez, e certamente ne vedremo ancora delle belle.

A far parlare, però, sarà pure il sabato. Infatti, già normalmente, chi ottiene la pole in qualifica ottiene in regalo una ruota di Pirelli sulla quale scrive il proprio nome e poi se la porta a casa. In Messico, però, ci sarà qualcosa di diverso.

In omaggio ai 70 anni della prima vittoria di Fangio in F1, difatti, sarà regalato al poleman della prossima qualifica il casco che il grande pilota argentino indossava durante il mondiale. Decisamente, un regalo speciale che i piloti apprezzeranno.

Potrebbe interessarti >>> Formula1, Ferrari rincorre Mercedes: la “Rossa” è sempre più vicina

F1 in Messico: i favoriti per la pole

I favoriti per la pole in Messico e per avere in regalo oltre alla classica ruota pure il casco di Fangio sono i soliti noti. Verstappen e Hamilton sono i due piloti più papabili, ma bisogna tenere di conto anche Bottas e Perez che corre in casa.

f1 pole messico
Hamilton e Verstappen (Getty Images)

Potrebbe interessarti >>> Formula 1, Hamilton e Verstappen non sono gli unici: Alonso e Vettel si danno da fare

A fare la differenza potrebbero essere ancora una volta le macchine, Red Bull e Mercedes. Negli ultimi 2 weekend le previsioni sono state sovvertite, con la seconda monoposto più forte in Turchia dove la prima avrebbe dovuto essere migliore, e la Red Bull più veloce a Austin dove la Mercedes avrebbe dovuto dominare. In Messico l’auto anglo-austriaca è favorita, quindi attenzione a quella anglo-tedesca.

Ad aggiungersi al tavolo della pole e della vittoria, incredibilmente, c’è pure la Ferrari. A Maranello hanno puntato al weekend messicano di F1 per tornare grandi, in attesa di un ritorno ad altissimi livelli previsto per il 2022.