F1, it’s hammer time: Hamilton a caccia di record in Ungheria

Dopo il botto e le polemiche di Silverstone, Hamilton attaccherà ancora Verstappen per prendersi dei record straordinari in Ungheria.

hamilton record
Lewis Hamilton festeggia sul podio di Silverstone (Getty Images)

Il botto di Silverstone e le polemiche conseguite hanno catalizzato l’attenzione delle ultime due settimane di F1, che si accinge a far ripartire i motori in Ungheria, così come la lotta tra Hamilton e Verstappen.

L’inglese campione del mondo in carica si aspetta l’attacco dell’olandese, e per questo andrà lui stesso ad attaccare l’avversario, cercando anche di mettere a segno dei record straordinari. Difatti, Hamilton a Silverstone si è preso la vittoria numero 99, e in Ungheria può fare 100.

Sarebbe l’unico della storia della F1 a riuscirci, con gli altri piloti in attività nemmeno lontanamente vicini a lui. Inoltre, un altro record è legato proprio all’Hungaroring, visto che l’inglese ha vinto finora 8 volte, come Schumacher. La nona vittoria gli darebbe un traguardo tutto suo.

Potrebbe interessarti >>> Schumacher: stagione 2022 con Haas o Alfa Romeo? Le ipotesi

Hamilton, in Ungheria Mercedes spingerà ancora

hamilton ungheria
Lewis Hamilton pilota Mercedes (Getty Images)

Hamilton sa che per continuare a difendere il titolo mondiale conquistato l’anno scorso a mani basse, deve lavorare sodo e di più, a causa della forza di Verstappen che può contare su una grande Red Bull, che per diverse gare è stata superiore e che per certi versi lo è ancora.

Per questo, Mercedes continuerà a spingere in questo mondiale, e per l’Ungheria seppur non sono in arrivo nuovi aggiornamenti, l’impegno della casa anglo-tedesca sarà triplicato. Del resto, a Silverstone questo ha pagato, e non c’è motivo per cui non possa funzionare così anche in terra magiara.

Potrebbe interessarti >>> 30 anni dopo, è accaduto di nuovo: Schumacher in pista sulla Jordan

La certezza, comunque, è che Red Bull ha una monoposto migliore per il circuito ungherese. Almeno, questo è quanto si è visto negli ultimi anni, in cui però ha vinto solo Mercedes, tranne le parentesi Ferrari del 2015 e del 2017.

Hamilton, dunque, va a caccia di altri record nel prossimo weekend d’Ungheria. La F1 è pronta a rianimare i motori e la guerra tra l’inglese e Verstappen, tra Mercedes e Red Bull, e chissà che la Ferrari non ne possa approfittare dal parapiglia che potrebbe verificarsi.