Cerca

- 22/10/2009 - Test Drive Mazda

Mazda Nuova CX-7 2010 - Test Drive

Il Suv nipponico si rinnova e debutta il nuovo quanto atteso propulsore diesel. Mazda CX-7 è nuovamente pronto a sfidare Honda CrV, Volkswagen Tiguan e Toyota Rav4

Mazda Nuova CX-7 2010 - Test Drive
Mazda Nuova CX-7 2010 - Test Drive. Aveva debuttato come “falco metropolitano” e, adesso, dopo il facelift, è diventato il “predatore da città”. È il crossover Mazda CX-7 allungato di qualche millimetro (misurava 4,675 metri all'esordio mentre adesso arriva a 4,7) ma, soprattutto, con un cuore a gasolio sotto il cofano per spingere i 1.800 chili del modello. Che, dice il direttore marketing Massimo Scantamburlo (e anche il buon senso), varrà d'ora in avanti il 98% delle vendite. Insomma, almeno in Italia, la storia commerciale di questo suv dalle linee eleganti ma aggressive (da rapace, appunto) comincia adesso e dovrebbe valere, secondo gli strateghi della casa nipponica, 3.000 esemplari l'anno. La sua mission è impegnativa: sottrarre clienti ad altre marche, soprattutto del sol levanet, come Honda (CR-V) e Toyota (Rav 4), ma anche tedesche come Volkswagen (Tiguan) e Bmw (X3). L'unità a gasolio è un turbodiesel da 2.2 litri e da 173 cavalli di potenza, con una velocità di punta di 200 orari e 11,3 secondi di accelerazione da 0 a 100. Le emissioni dichiarate da Mazda nel ciclo misto sono inferiori ai 200 grammi di CO2 per chilometro (199). Il propulsore è stato progettato e sviluppato interamente dal costruttore del sol levante. L'unità è già Euro 5 grazie all'adozione dell'Scr, il sistema di riduzione catalitica selettiva pensato per abbattere la dispersione di NOX, trasformate in innocui azoto e ossigeno, grazie agli additivi. Il design ha subito qualche ritocco, ma niente di fondamentale: modanature cromate e altri dettagli, ma non ci sono cambiamenti sostanziali nemmeno all'interno dove, per la verità, spunta un navigatore compatto inserito nella consolle centrale e con uno schermo minuscolo ma ben visibile. Gli ingegneri hanno anche aggiornato il propulsore a benzina, il turbo benzina da 260 cavalli e 2.3 litri del quale è stata migliorata la combustione. La trazione è sempre integrale e beneficia della ripartizione attiva della coppia. Per quanto riguarda la sicurezza, su Cx-7 sono disponibili il sistema di monitoraggi posteriore che avvisa della presenza di un mezzo nella zona cosiddetta “cieca”, quello che avvisa della frenata di emergenza chi sta dietro ed anche la telecamera con vista posteriore che facilita le manovre.