Cerca

- 06/05/2010 - Test Drive BMW

BMW X1 – Test Drive

Nuovi test su strada per la BMW X1: ecco la versione definitiva, pronta a fronteggiare Volkswagen Tiguan e le future rivali Audi Q3 e Mercedes BLK

BMW X1 – Test Drive
BMW X1 – Test Drive. Il sipario si sta lentamente alzando su una delle vetture più attese del 2009: la piccola SUV BMW X1. Anticipata da almeno due concept, vista in centinaia di foto spia, la compatta 4x4 bavarese è sulla cresta dell’onda da un paio d’anni. La moda dei SUV non si è estinta, come molti credevano, ha solo cambiato faccio. In luogo di mastodonti da oltre due tonnellate il mercato ora chiede vetture più compatte, capaci di affrontare i fondi difficili in totale sicurezza, caricare famiglia e bagagli per il weekend fuori porta, senza per questo consumare come una portaerei e ed escludere categoricamente la possibilità di trovare parcheggio. Spazio dunque ai SUV compatti “premium”, come l’amata Volkswagen Tiguan. La X1 avrà il compito di frenarne la corsa, al pari delle future rivali Audi Q3 e Mercedes BLK. Circa una quindicina di centimetri più corta della sorella maggiore X3, più stretta e bassa, la X1 si candida infatti come compagna ideale anche per affrontare la giungla urbana. L'X1 è identificabile in qualsiasi prospettiva come modello BMW della gamma X. Il design ha definito degli accenti stilistici tipici di una BMW che tengono conto delle particolari esigenze del segmento delle vetture compatte premium e i quali trasmettono degli impulsi nuovi nella percezione delle automobili di questa categoria. Uno small SUV, realizzato sulla base meccanica della Serie 1 bavarese, per completare il terzetto assieme ad X5 ed X3. L’X1 esprime la robustezza di un modello BMW della gamma X in una chiave d’interpretazione nuova. Il dna BMW si riconosce anche nella configurazione del cofano motore e nella struttura del doppio rene BMW incastonato verticalmente con delle asticelle larghe e distanziate, cosi da accentuare la robustezza. Questi dettagli sono visibili nella versione concept e tranquillamente intuibili sotto le ormai esili camuffa ture che celano alla vista la linea della X1.