Cerca

- 20/02/2013 - Novita' Suzuki

Suzuki S-Cross prodotta in Ungheria

Nascerà in Ungheria la versione europea del nuovo suv Suzuki S-Cross, prodotta nello stabilimento della Magyar Suzuki Corporation. Prevista una produzione inziale di quasi 7.000 unità al mese

Suzuki S-Cross  prodotta in Ungheria
Suzuki S-Cross, il primo crossover del segmento C targato Hamamatzu che entrerà in produzione entro la seconda metà del 2013, verrà realizzato negli stabilimenti della Magyar Suzuki Corporation. La consociata ungherese seguirà la produzione del modello destinato principalmente al mercato europeo, anche se Suzuki prevede di esportare S-Cross nel resto del mondo.
Previste inizialmente 6.000/7.000 unità mensili destinate a soddisfare la domanda del mercato europeo, un volume che, nonostante la perdurante congiuntura economica che continua a influenzare negativamente l’intero settore, permetterà a Suzuki di consolidare la propria presenza sul vecchio continente e di garantire ulteriori benefici economici e occupazionali all’intero indotto.

Dopo le differenti generazioni di Swift, Wagon R+, Ignis fino alle più recenti Splash e Swift Sport, la nascita del nuovo crossover presso lo stabilimento magiaro di Esztergom conferma la tendenza di consolidamento  della presenza giapponese nel territorio ungherese, in atto da oltre 20 anni e il mantenimento della competitività del brand Suzuki sul mercato europeo.

Una strategia che recentemente ha trovato un appoggio concreto da parte del Governo Ungherese per garantire un’ulteriore espansione della produzione Suzuki e delle attività in via di sviluppo nella nazione. Grazie a questa partnership e alla fiducia nella ripresa delle vendite, l’Azienda, che chiude quest’anno con 155.000 unità prodotte, conta infatti sul ritorno ad una piena operatività sfruttando l’elevata capacità produttiva dell’impianto che può raggiungere le 200.000 unità l’anno.