Cerca


- 06/12/2011 - Novita' Dacia

Dacia Lodgy “Ice” conquista il primo podio

Primo podio grazie al terzo posto di Evens Stievenart sulla Dacia Lodgy “Ice” nuova auto sviluppata dal Team Dacia

Dacia Lodgy “Ice” conquista il primo podio
Prima corsa e primo podio per Dacia Lodgy “Ice”
Nonostante la mancanza di ghiaccio che ha reso difficili le condizioni della gara, il team Dacia composto da Alain Prost, Nicolas Prost ed Evens Stievenart a bordo della nuova Dacia Lodgy “Ice” ha conquistato il primo podio alla sua prima gara a Val-Thorens.
La prossima gara è ad Andorra la prossima settimana ed il Team Dacia punta alla vittoria.
Anche se l’inverno non è ancora realmente arrivato sulle Alpi, la pista di Val-Thorens presentava uno strato di ghiaccio soddisfacente che ha permesso ad Alain Prost, Evens Stievenart e Nicolas Prost di realizzare i primi giri di Dacia Lodgy “Ice” sul suo fondo preferito. Per Nicolas, al debutto in questo livello di competizione, l’obiettivo era prendere la mano, mentre Alain ed Evens confermavano tutte le impressioni accumulate durante la fase di preparazione: Dacia Lodgy “Ice” è agile ed efficace.

Dacia Lodgy “Ice” terza con Evens Stievenart, ottavo Alain Prost
Evens Stievenart, 3°: «Ho adottato una guida da fondo ghiacciato, mentre ci si doveva avvicinare piuttosto ad una guida da circuito. Ne ho fatto tesoro per le prossime volte. Bisogna considerare gli aspetti positivi: l’accumulo di punti e, soprattutto, la possibilità di valutare le capacità di Dacia Lodgy “Ice”. Riparto dal terzo posto del Trofeo Andros ed è soddisfacente. Lavoreremo in équipe perché Alain Prost possa rapidamente recuperare e assumere il comando nell’accesa competizione di questo Trofeo Andros».
Alain Prost, 8°: «Nella seconda manche di qualificazione ero partito per vincere ma purtroppo nell’ultimo giro ho perso pochi decimi che sono bastati a farmi passare da primo a terzo nella manche. Abbiamo dimostrato di essere pronti per batterci fino in fondo nel campionato, con un primo podio per Dacia. L’auto ha un grande potenziale, indiscutibile. Il livello è elevato ed è un peccato partire così dal punto di vista del punteggio, non è stato un buon inizio ma la stagione sarà lunga».
Nicolas Prost, 21°: «Erano condizioni ancora diverse domenica, con molto asfalto e meno buche. Mi andava bene, perché l’auto saltava meno. È stato un week-end di scoperta e ho racconto molte informazioni, che dovrò analizzare questa settimana, per poter migliorare in Andorra, nel prossimo week-end».